fbpx

TENUTA DI CAPEZZANA E BOROLI NUOVI PARTNER DELL’ITALIAN WINE CRYPTO BANK

Jul 29, 2021

L’Italian Wine Crypto Bank (IWCB), la prima e unica banca del vino basata su blockchain, criptovalute e asset digitali, ha annunciato l’adesione al progetto anche di Tenuta di Capezzana e Boroli.
Sono solo le ultime due tra le prestigiose cantine italiane che hanno aderito all’ IWCB nelle ultime settimane. Tra di esse Allegrini, Arnaldo Caprai, Banfi, Baracchi, Sordo, Mirafiore, Casa Raia, Castello di Perno, Castello di Querceto, Azienda Agricola Elena Fucci, Fontanafredda, Poderi Gianni Gagliardo, Giuseppe Cortese, Negro Giuseppe, Caberlot, Incontri Organic Wine, La Magia, Macchie Santa Maria, Macondo, Marchesi Mazzei – Castello di Fonterutoli, Azienda Agricola Mocali, Planeta Winery, Poggio al Tesoro, Azienda Vitivinicola Salvatore Molettieri, Tasca d’Almerita, Tenuta Impostino, Tua Rita e Vini Franchetti (Tenuta di Trinoro, Passopisciaro e Sancaba).

 

Di Tenuta di Capezzana l’IWCB avrà in portfolio:

Vin Santo di Carmignano Riserva DOC 2013, Tenuta di Capezzana

Il Vin Santo di Carmignano Riserva DOC 2013 di Tenuta di Capezzana è un vino dolce corposo, ma incredibilmente fresco prodotto a Carmignano, piccola città situata a nord-ovest di Firenze.

Il Vin Santo è ottenuto da Trebbiano e San Colombano, i cui grappoli vengono lasciati ad appassire sulle stuoie fino al febbraio successivo la vendemmia, seguendo il metodo tradizionale; affina in seguito per cinque anni in caratelli di piccole dimensioni di ciliegio, di castagno e rovere classico, lasciati parzialmente scolmi per permettere al vino di acquisire note ossidative e maggiore complessità.

Caratterizzato dal suo tipico colore ambrato brillante, il Vin Santo presenta un profilo aromatico complesso composto da note e sentori di frutta secca, quali noce e mandorla, e sentori di frutta candita di albicocca, datteri e scorza d’arancia.

Al palato è vellutato e avvolgente, ma, al contempo, ben bilanciato da un’inaspettata freschezza; retrogusto di frutta candita di lunga persistenza.

Il Vin Santo di Tenuta di Capezzana può affinare in bottiglia fino a vent’anni e acquisire ulteriore struttura ed eleganza, sviluppando sentori terziari di caffè tostato e tabacco.
Vera eccellenza della produzione vinicola Italiana, il Vin Santo di Tenuta di Capezzana ha vinto la medaglia di platino durante i Decanter World Wine Awards 2019, con un punteggio di 97/100.

 

Di Boroli l’IWCB avrà in portfolio:

Barolo DOCG Villero 2016, Boroli

Villero è uno dei vigneti più iconici della zona di Castiglione Falletto, vicino al paese di Barolo. Questo vigneto è esposto a Sud/Sud-Est, garantendo la perfetta maturazione delle uve Nebbiolo alla fine della stagione produttiva, e suolo composto da una commistione di argilla e calcare. Questo elegante Barolo viene affinato per 18 mesi in botti grandi di rovere e poi almeno un anno in bottiglia prima dell’immissione al commercio.

Il Barolo DOCG Villero 2016 ha un colore granato brillante, è molto vivace nel bicchiere nonostante il lungo invecchiamento.

Presenta intense note fruttate di frutti rossi, come ciliegie rosse e ribes, unite a un’intensa nota di prugna. Vi sono anche complessi sentori di spezie di chiodi di garofano, vaniglia e ginepro. Le note terziarie sono piuttosto delicate ed eleganti, non invadenti al naso.

Il vino presenta dei tannini ben integrati, leggermente astringenti, e un’elevata acidità che pulisce la bocca ed esalta gli aromi di frutti rossi nel retrogusto. La freschezza del vino bilancia perfettamente la consistenza morbida e l’elevata gradazione alcolica del vino.

Il Villero 2016 della cantina Boroli è un Barolo DOCG elegante e perfettamente equilibrato che può facilmente invecchiare oltre i vent’anni, se conservato nelle corrette condizioni. Infatti, i tannini ben presenti sul palato e l’elevata acidità contribuiranno a mantenere gli aromi fruttati del vino, mentre questi si integreranno alle note terziarie legate all’affinamento in bottiglia.

 

Le cantine invitate a diventare Partner dell’IWCB, gratuitamente e senza rischi, possono mettersi in contatto con:

Davide Casalin, Email: [email protected], WhatsApp: +39 339 718 2741

Samuele Viola, Email: [email protected], WhatsApp +39 347 748 2305